La storica concessionaria bergamasca che rappresenta il gruppo Toyota Material Handling Italia da 68 anni è sempre più amica dell'ambiente attraverso nuovi investimenti che puntano alla sostenibilità aziendale

“Verde dentro”. È la definizione che Re Power ha scelto per Fratelli Marabini nel suo percorso di conversione a impresa sempre più amica dell’ambiente. Una trasformazione che negli ultimi anni l’ha portata a investire in nuove tecnologie sempre più green, presentandosi ai propri clienti, e non solo, come un esempio virtuoso in un momento delicato per l’ambiente, come quello che stiamo vivendo, in cui ogni contributo si rivela fondamentale per le generazioni future.

Fratelli Marabini, che opera nel settore della vendita e del noleggio di carrelli elevatori, batterie e trattori, già una decina di anni fa ha cominciato questo viaggio fatto di impegno e di responsabilità ambientale. Nel 2012, infatti, ha installato un impianto fotovoltaico che alimenta la sede di Orio al Serio con energia rinnovabile.

A luglio del 2020 abbiamo voluto fare un passo in più verso la sostenibilità, che ci ha portato a diventare un’azienda «verde dentro» – spiega Isabella Marabini, titolare -. Instaurando una collaborazione con RePower, una delle principali imprese specializzate nella vendita e nella fornitura di servizi nel settore energetico, possiamo dire che adesso il 100% dell’energia elettrica che utilizziamo proviene da fonti rinnovabili certificate”.

Entrando nello specifico, a livello di consumi di energia elettrica, nelle ore diurne dei mesi più soleggiati l’azienda è autosufficiente. Niente più sprechi, quindi, ma ottimizzazione delle risorse. “Nel momento in cui non riusciamo a ottenere energia dal nostro impianto, RePower ci fornisce l’energia necessaria per continuare il nostro lavoro, con la certezza che questa è completamente ricavata da fonti rinnovabili”, aggiunge Isabella Marabini.

Fratelli Marabini, grazie a questo investimento, impiega solo energia verde certificata TÜV SÜD. “Questo ci permette di conoscere con certezza sia l’impianto da cui proviene l’energia sia la fonte utilizzata per produrla”, prosegue Isabella Marabini.

L’attenzione alla sostenibilità energetica per l’azienda bergamasca riguarda non solo la sede fisica, ma anche tutte le apparecchiature e gli impianti presenti. L’efficienza viene calcolata con un’analisi che stima consumi, costi di funzionamento, impatto ambientale e sprechi, in modo da avere sempre sotto controllo l’impatto sull’ambiente.

Da quest’anno, inoltre, Fratelli Marabini, sempre in collaborazione con RePower, ha deciso di rivedere anche il suo intero impianto di illuminazione che, ad oggi, è completamente a LED.

Tutte iniziative che dimostrano come, quello per l’ambiente, per la concessionaria di Orio al Serio non sia solo un impegno a metà, ma un vero e proprio obiettivo dal punto di vista etico e sociale, che punta a diffondere una cultura del green anche tra i propri collaboratori e partner.

www.marabini.com