Incidenti sul posto di lavoro possono essere evitati con consapevolezza e precauzione.

Tratta dal sito dell’ATS Brianza, la storia di un grave infortunio sul lavoro che sarà descritta nei prossimi paragrafi dovrebbe far riflettere su quanto sia importante la sicurezza, in particolare nel mondo del cleaning. Con la speranza di ridurre la possibilità di infortuni simili in futuro, raccontiamo un caso reale di ustione che è avvenuto durante una comune operazione di pulizia industriale.

Contesto e dinamica dell’incidente

Nella storia che andremo a esaminare, il protagonista era impegnato nella preparazione di un capannone industriale per una futura resinatura del pavimento. Questo lavoro richiedeva la pulizia del pavimento, che era sporco di residui d’olio provenienti da precedenti attività. Per svolgere questa operazione, il titolare ha optato per l’uso di una macchina lavasciuga, dotata del marchio CE, in combinazione con un detergente specifico per macchine lavapavimenti professionale. Tuttavia, il fattore critico in questa situazione è stata l’aggiunta di un diluente nitro al detergente.

L’incidente è avvenuto mentre il titolare stava aspirando il liquido dal pavimento dopo averlo trattato. Durante questa fase, la macchina ha improvvisamente prodotto una fiamma che ha colpito il corpo del titolare. La fiamma è poi scesa a terra, causando l’incendio del liquido presente sul pavimento e del contenitore del diluente nitro.

Conseguenze dell’incidente

Il risultato dell’incidente è stato grave. Il titolare ha subito ustioni di secondo grado in diverse parti del corpo e ha dovuto assentarsi dal lavoro per un totale di 20 giorni per il recupero.

Cause dell’incidente

L’incidente è stato causato da vari fattori. In primo luogo, il titolare ha commesso l’errore di utilizzare un liquido altamente infiammabile in combinazione con una macchina non idonea, cioè una macchina che non era classificata come ATEX, ovvero che non era adatta per l’uso di sostanze infiammabili. Inoltre, il calore generato dalla macchina durante l’uso ha fatto sì che il punto di infiammabilità del diluente nitro fosse raggiunto, cioè la temperatura minima a cui i vapori diventano infiammabili in presenza di ossigeno e di una sorgente d’innesco.

Criticità organizzative alla base dell’evento

Altre criticità organizzative hanno contribuito all’accadimento dell’incidente. Queste includono la mancata lettura dell’etichettatura e la mancanza di conoscenza della scheda di sicurezza del diluente nitro, che avrebbe dovuto informare sull’eventualità di vapori infiammabili in presenza di aria e inneschi. Inoltre, il titolare non ha prestato attenzione ai pittogrammi presenti sulla macchina lavapavimenti, né ha letto il relativo libretto d’uso e manutenzione, che vietava chiaramente l’uso di solventi infiammabili. Infine, l’azienda non ha condotto una valutazione completa del rischio associato a questa specifica operazione.

Come prevenire incidenti simili

Per evitare che incidenti simili si ripetano, è fondamentale adottare alcune precauzioni. In primo luogo, è importante utilizzare solo prodotti specifici per la pulizia dei pavimenti industriali. Quando si devono impiegare prodotti facilmente infiammabili o esplosivi, è essenziale scegliere ed utilizzare macchine idonee. Sul mercato sono disponibili lavapavimenti con certificazione ATEX, che sono progettati per lavorare in ambienti con rischio di esplosione. Inoltre, è fondamentale verificare sempre la compatibilità tra le sostanze chimiche utilizzate e le attrezzature impiegate. Infine, una corretta valutazione del rischio e la conseguente formazione e informazione dei lavoratori sono passaggi fondamentali per garantire la sicurezza sul luogo di lavoro.

In conclusione, questa storia di un incidente sul posto di lavoro dovrebbe servire come monito sulla necessità di prestare attenzione alla sicurezza e alla corretta gestione dei rischi, specialmente quando si lavora con sostanze infiammabili. La prevenzione è la chiave per evitare incidenti gravi come quello descritto, e la consapevolezza sulle criticità organizzative è essenziale per proteggere la salute e la sicurezza dei lavoratori.