L'utilizzo di piattaforme aeree rappresenta una soluzione chiave per lavorare in altezza in modo sicuro ed efficiente. La diversità di modelli disponibili consente di adattare la scelta alle specifiche esigenze di ogni settore e tipo di lavoro.

Clicca qui per iscriverti al canale Whatsapp di TCE Magazine

Le lavorazioni in settori come l’edilizia, l’industria e la manutenzione spesso richiedono il raggiungimento di altezze considerevoli, rendendo le piattaforme aeree strumenti essenziali. Scopriamo come queste macchine rivoluzionano il lavoro in alta quota, garantendo sicurezza ed efficienza.

Piattaforme aeree: sicurezza e abilitazione necessaria

L’utilizzo delle piattaforme aeree è cruciale per svolgere lavori in altezza, ma questo implica un aumento del rischio. Per garantire la sicurezza, la normativa richiede che ogni operatore abbia una specifica abilitazione, assicurando che chi manovra queste macchine sia adeguatamente formato e consapevole dei rischi connessi.

Scegli la piattaforma aerea adatta alle tue esigenze

Le piattaforme aeree non sono una categoria unica, ma includono diverse tipologie, come le piattaforme semoventi e autocarrate. Ognuna ha caratteristiche specifiche che la rendono adatta a determinati settori e tipi di lavoro. Esploriamo le differenze tra piattaforme verticali, cingolate e articolate.

Le piattaforme verticali, conosciute come scissor o elevatori a pantografo, si distinguono per la loro struttura particolare. Composte da un carro mobile su cui è installato un pantografo, permettono elevazioni verticali. Queste macchine, ideali per lavori interni, offrono stabilità e sicurezza a quote fino a 30 metri.

Le piattaforme cingolate, comunemente chiamate “ragni”, presentano un carro mobile cingolato e un braccio articolato. Grazie alla trazione cingolata, si muovono agilmente su superfici irregolari. Con stabilizzatori aperti, assomigliano a un ragno, raggiungendo altezze di 30 metri e adattandosi a vari settori, tra cui l’edilizia e il giardinaggio.

Le piattaforme articolate, con carro mobile gommato e braccio articolato, offrono massima manovrabilità grazie alle quattro ruote sterzanti. Ideali per superare ostacoli a terra e in aria, queste macchine sono impiegate in edilizia e industria, raggiungendo altezze di oltre 30 metri.

Le piattaforme autocarrate, invece, sono montate su autocarri e possono circolare autonomamente su strada. Con braccio articolato o telescopico, offrono grande libertà di spostamento. Mentre molte possono essere guidate con la patente di tipo B, alcune configurazioni superano i 70 metri di quota, richiedendo una patente di tipo C.

Noleggio di piattaforme aeree: scelta sicura ed esperta

Lavorare in alta quota richiede attenzione e la scelta della piattaforma aerea giusta. Il noleggio di piattaforme aeree consente ai clienti di ricevere supporto da esperti del settore, garantendo la selezione del dispositivo più adatto alle proprie esigenze e un accompagnamento durante tutto il periodo di noleggio.