Bravi Platforms porta a Logimat 2024 la sua idea di innovazione: assicurare ai clienti, attraverso i suoi sistemi, comfort per l’operatore, sicurezza sul lavoro e qualità del risultato

Bravi Platforms, pioniere italiano dell’accesso a basso livello, sarà presente alla prossima edizione della fiera Logimat presso il padiglione 10, stand G75. La sua presenza all’evento internazionale di riferimento per l’industria della logistica e intralogistica, sarà un’ulteriore occasione per ribadire il suo concetto di innovazione, quello che ispira la progettazione e la realizzazione delle macchine che propone al mercato.

Per Bravi Platforms innovare significa fornire agli operatori, attraverso i suoi sistemi, un comfort che prima non c’era. Comfort in grado di garantire altissimi livelli di qualità, sicurezza e prestazioni; vantaggi che si concretizzano anche con benefici in termini di ROI.

È proprio con questo intento progettuale che prendono vita le nuove macchine, i restyling dei best sellers e le nuove attrezzature che costantemente vanno ad arricchire la gamma di stock pickers Bravi, conosciuta e distribuita in oltre 50 paesi in tutto il mondo.

Proprio in occasione di questa edizione del Logimat, Bravi Platforms porterà novità, anteprime, restyling e core models. Ecco quali.

Nuovo modello Sprint LP

Bravi Platforms presenta un’evoluzione della versione standard dello Sprint LP con nuove funzioni dedicate alla gestione dei pacchi voluminosi, fino a 90 kg.
Il vano di carico, integrato nel design della mensola motorizzata, è stato potenziato e ingrandito; ma le dimensioni della piattaforma si mantengono comunque compatte e la manovrabilità agile.

I costi di gestione sono contenuti e la durata della batteria è stata prolungata.
Sprint LP porta l’operatore e il carico voluminoso all’altezza desiderata, in modo sicuro e rapido.
Tramite sensori manuali e doppi interruttori a pedale l’addetto al picking può mantenere la posizione durante l’utilizzo della macchina.

Vedi lo Sprint LP in funzione 

Anteprima: Sprint LP accessoriato con ventosa

Anteprima per il Logimat, Bravi Platforms ha dotato lo Sprint LP di un nuovo accessorio: la ventosa.
La nuova dotazione facilita il recupero dei pacchi dagli scaffali, soprattutto quelli più difficili da raggiungere, imprimendo una presa forte e sicura sulle confezioni.
Anche la ventosa rispecchia quindi la filosofia costruttiva di Bravi: migliorare in modo significativo l’efficienza e la sicurezza sul lavoro, con strumenti semplici da utilizzare.
L’accessorio è completamente integrato al design del vano operatore.
Il suo funzionamento è alimentato dalle batterie della macchina stessa, rendendola una soluzione pratica ed ergonomica.
Pur essendo una novità, la combinazione Sprint LP e ventosa è già molto richiesta tra le catene di distribuzione internazionali, soprattutto nei settori del fai da te, dell’arredamento, dell’hi-tech.

Vedi lo Sprint LP con ventosa in funzione

Il pianale più grande diventa standard nello Sprint

Altro aspetto che non passerà inosservato durante l’esposizione del Logimat è il pianale di carico più grande che, nel modello Sprint, diventa il nuovo standard.

Il nuovo vano di carico crea un alloggiamento in grado di accogliere anche le merci più voluminose, passando da 65cm x 57,5cm a 78cm x 62cm.

Spin-Go: push-around con sollevamento motorizzato per il picking

Non solo novità.
Bravi non farà mancare al Logimat i suoi core models. Oltre al commissionatore Sprint, ci sarà anche Spin-Go, push-around con sollevamento motorizzato per il picking.

Si tratta di prodotti di punta già diffusissimi e molto apprezzati dai più noti gruppi di distribuzione internazionali e di e-commerce providers. La loro presenza è trasversale in diversi comparti, dal bricolage all’arredamento, l’elettronica, la GDO food & beverage, le industrie farmaceutiche, i servizi postali…

Sono sistemi apprezzati per la semplicità d’uso, la funzionalità e la sicurezza. Ma non solo. Hanno anche costi di gestione estremamente bassi (circa 100€/unità all’anno), pacchetto di garanzia premium e sono conformi sia alla normativa EN280 (per PLE) sia alla EN ISO 3691 (per carrelli industriali).

Si tratta di certificazioni fondamentali perché attestano che i sistemi Bravi Platforms per l’accesso a bassi livelli, sono tra le macchine più sicure e performanti sul mercato, agevolandone ulteriormente la diffusione. Ad oggi gli stock pickers Bravi sono presenti in oltre 50 paesi.

Per saperne di più Bravi Platforms vi aspetta al Logimat, dal 19 al 21 marzo a Stoccarda, Hall 10 Stand G75.