ll Gewiss Stadium di Bergamo, sede dell’Atalanta B.C., sta vivendo un’importante fase di restyling. In questa trasformazione è stato determinante l’intervento di piattaforme JLG ad ampio braccio in grado di raggiungere in modo sicuro ed efficiente le altezze richieste.

Si tratta della terza e ultima fase dei lavori infrastrutturali avviata al termine della stagione di Serie A 2022-23 con l’obiettivo di completarsi entro agosto 2024, in vista dell’inizio della stagione 2024-25.  

I lavori porteranno alla ricostruzione completa della Curva Sud Morosini e della sua importante copertura. Questo processo non solo rinnoverà l’aspetto estetico dell’area, ma garantirà anche un’area sicura destinata a ospitare i tifosi della squadra avversaria.

Per la scelta dei mezzi più adatti alle esigenze del cantiere, Novital non ha avuto dubbi nel proporre cinque piattaforme JLG tra cui spiccano i due ultraboom: le imponenti piattaforma a braccio telescopico 1500SJ e a braccio articolato 1500AJP. A queste si affiancano la piattaforma telescopica 1350SJ, l’articolata 1250AJP e la versatile piattaforma a pantografo 2632ES. 

Fondata nel 2004, Novital Srl si distingue come un’azienda dinamica specializzata nel noleggio di piattaforme aeree, macchine per sollevamento e attrezzature per il lavoro cantieristico. La flotta di Novital comprende circa 700 mezzi, tra piattaforme aeree, sollevatori, carrelli, minigru e furgoni, tutti provenienti dai migliori costruttori internazionali. 

Matteo Fabbrica responsabile filiale Novital di Verdello (BG), afferma La selezione dei mezzi più indicati per il cantiere del Gewiss Stadium è stata guidata dalle prestazioni senza pari offerte dalle piattaforme JLG. La complessità della struttura portante e degli angoli elevati da superare ha reso necessario uno sbraccio che solo le piattaforme JLG potevano garantire consentendo così di eseguire lavori nelle particolari condizioni riscontrate”.

Matteo Fabbrica, responsabile filiale Novital di Verdello

“Abbiamo scelto JLG come fornitore di piattaforme aeree fin dall’inizio della nostra attività” – aggiunge Marco Novindi, titolare di Novital “La solidità dei nostri rapporti con JLG si basa sull’affidabilità dei loro mezzi, sulla reciproca fiducia che ci permette di coltivare una collaborazione proficua, focalizzata sulla ricerca delle soluzioni ottimali per i nostri clienti, e su un servizio post-vendita efficiente. Il nostro impegno costante nell’investire si traduce nella ricerca continua di partnership di qualità, mantenendo così elevati standard nei servizi che offriamo.”

Le piattaforme sono state utilizzate con soddisfazione da Metal 360, azienda di Alzano Lombardo (BG) specializzata nell’installazione di carpenterie metalliche. Metal 360 è stata incaricata dalla società Stadio Atalanta Srl per la delicata posa in opera delle strutture portanti della copertura della nuova Curva Sud e delle travi reticolari denominate “americane”. Quest’ultime, nello specifico, collegheranno i vertici delle due curve e fungeranno da strutture di sostegno ai fari di illuminazione.

In particolare le piattaforme articolate 1500AJP e 1250AJP sono attualmente impegnate lungo il perimetro esterno della struttura sportiva. La JLG 1500AJP, con la sua imponente altezza di lavoro di 48,15 m, uno sbraccio di 23,55 metri e una capacità della piattaforma di 450/270 kg (limitata/illimitata), insieme alla straordinaria velocità di sollevamento e al braccio girevole sia in verticale che in orizzontale, ha garantito un accesso impareggiabile alle aree di lavoro ad alta quota, oltrepassando con successo il colonnato verticale e estendendosi orizzontalmente per raggiungere  con precisione le strutture reticolari di copertura.

All’interno dello stadio la presenza delle tribune prefabbricate in cemento armato costituiva un ostacolo spaziale, richiedendo l’utilizzo di piattaforme con elevate capacità prestazionali, capaci al contempo di minimizzare gli ingombri necessari per le operazioni di manovra e posizionamento. Lungo il corridoio tra il campo da gioco e la tribuna, sono intervenute la piattaforma telescopica 1350SJ e l’ultraboom 1500SJ, in grado di raggiungere un’altezza di lavoro di 47,72 metri.

Quest’ultima ha messo in campo tutte le sue prestazioni, facendosi particolarmente apprezzare non solo per l’impressionante l’altezza di lavoro, ma anche per la notevole portata di 450 kg e lo sbraccio di 25 metri. Queste caratteristiche hanno permesso di intervenire con precisione nella copertura della curva e di eseguire tutti i lavori in quota con efficacia. 

Infine, la piattaforma a pantografo 2632ES è stata impiegata per la posa delle strutture di copertura e dell’interpiano. Grazie alla sua capacità di sollevamento e alla sua flessibilità, ha consentito un posizionamento preciso dei componenti delle strutture sulle superfici dei solai sottostanti.

L’Ing. Francesco Vegini, Direttore Tecnico di Metal 360, commenta “La robustezza e le performance impeccabili dei prodotti JLG hanno pienamente soddisfatto le nostre aspettative nel cantiere dello Stadio di Bergamo. La facilità d’uso, la precisione e l’accuratezza nelle manovre, sono state fondamentali in un contesto dove gli spazi di manovra e di accesso sono particolarmente proibitivi. L’esempio eclatante è rappresentato dalla viabilità di accesso all’interno dello stadio per la quale si sono rese necessarie manovre millimetriche per evitare danneggiamenti alle strutture della tribuna d’Onore e, soprattutto, al manto erboso del campo da gioco.  Tali caratteristiche non solo hanno superato le sfide logistiche del cantiere, ma hanno anche permesso agli operatori di eseguire le loro attività in quota con rapidità e rispettando gli standard più elevati di sicurezza. Sono grato a Novital, nella figura di Matteo Fabbrica, per l’ottima consulenza e professionalità che ci ha dimostrato anche in questa occasione. Poter contare su un partener di fiducia così attento e disponibile, che segue ogni fase, dal sopralluogo all’assistenza in cantiere, è di primaria importanza per il successo nostro e dei nostri clienti.”

Stefano Costantini, Responsabile Commerciale JLG per il Nord Ovest Italia, esprime con fierezza: “Sono estremamente orgoglioso nel vedere queste applicazioni delle nostre macchine. È gratificante constatare che progetti così importanti e affascinanti sono realizzati con il contributo delle nostre piattaforme. 

Per Nicola Pontini, General Manager JLG Italia, “Il fatto che tutto ciò sia stato possibile grazie alla collaborazione decennale con un partner come Novital, basata su reciproca stima, rende l’esperienza ancora più soddisfacente”. 

Novital, per Pontini è sempre stato uno dei noleggiatori più affidabili, con un’organizzazione orientata alla massima soddisfazione del cliente finale e capace di affrontare le più diverse e specifiche esigenze del mercato.