L’elettrico, i motori leggeri e il protocollo CAN-bus: come tutta questa tecnologia mette l’uomo al centro? Ce lo spiega MP-HT

Dal 14 al 17 maggio MP-HT, la scuderia delle spazzatrici, sarà ad Interclean.
Presso il suo stand (padiglione 7 stand 425) sarà possibile vedere tutte le novità della sua proposta: una gamma completa di macchinari, dedicati sia al settore privato che pubblico, con un linea industriale e una urbana.
Tutte le innovazioni che MP-HT apporta alle sue macchine sono un manifesto della sua filosofia: guardare ad un futuro sostenibile e basato sulla centralità delle persone.
MP-HT riesce a tradurre questi valori altissimi in tecnologia, come?
Proponendo al mercato macchine in grado di semplificare il lavoro dell’operatore, rendendo le attività di pulizia meno faticose, più flessibili e più efficienti.

Ne sono un esempio 2 delle macchine che MP-HT esporrà proprio al prossimo Interclean:

  • STOUT E+: la spazzatrice più grande della linea industriale è stata completamente elettrificata e sarà presentata con motori elettrici a 24V anziché i classici 36V
  • WIND ANT E4H: nuova spazzatrice uomo a bordo tecnologicamente avanzata, con sistema CAN-bus nell’impianto elettrico

Come vedremo di seguito, entrambe queste macchine sono state progettate con l’obiettivo di semplificare il lavoro dell’operatore, puntando su 3 concetti cardine per MP-HT:

Elettrificazione: la sostituzione dei meccanismi oleodinamici con meccanismi elettrici rende le macchine più performanti e facili da gestire, richiedendo minore manutenzione, con conseguente diminuzione dei costi.

Automazione: si realizza a partire da elementi di interconnessione che consentono di geolocalizzare la macchina, comunicare i dati ed effettuare il controllo remoto… tutto ciò rende più semplice e sicuro l’utilizzo della spazzatrice ma anche più efficiente.

Sostenibilità: la riduzione dei consumi e delle emissioni (sia di anidride carbonica che acustiche), non è un vantaggio solo per l’ambiente e l’economia dell’azienda, ma anche per chi utilizza macchine più sostenibili.

STOUT E+ Max 170. È elettrica e con motore a 24V la spazzatrice più grande MP-HT

Pensata per la pulizia nell’industria pesante (carpenterie, cementifici…) la STOUT MAX 170 è la spazzatrice più grande della linea industriale MP-HT, robusta, con sistema di carico anteriore e un ampio contenitore rifiuti da 500 litri.

A Interclean, nella versione E+, la vedremo in un’evoluzione audace e innovativa: elettrica e con un motore a voltaggio più basso rispetto a quelli comunemente usati su questa tipologia di macchina.

La nuova versione, compreso il motore a 24 anziché 36V, rappresenta un avanzamento tecnologico importante che ha portato ad un miglioramento delle prestazioni.

I vantaggi del motore elettrico a 24V

Costi inferiori: visto che, in linea di massima, i componenti a 24V sono più facilmente reperibili rispetto a quelli a 36V, questo potrebbe incidere positivamente sul costo totale della macchina.

Macchina più leggera: a parità di prestazioni, una macchina a 24V usa pacchi batterie con un peso inferiore di circa il 40% rispetto a quelli per macchine a 36V.

Facilità di gestione: i motori a 24V sono più facilmente gestibili, proprio perchè i componenti oleodinamici sono stati sostituiti con motori e attuatori elettrici più semplici.

Flessibilità nell’uso di batterie: le batterie per motori a 24V sono più facilmente reperibili nel mercato.

Tutti questi vantaggi vanno in un’unica direzione: semplificare la spazzatrice e il suo utilizzo, minimizzare la manutenzione, rendere  le operazioni più comode e “divertenti”.
In questo modo l’operatore sarà più motivato a utilizzare la macchina con una frequenza più alta, garantendo spazi più puliti ed evitando l’accumularsi di sporco che richiede operazioni di pulizia straordinaria.

Quando la pulizia smette di essere un intervento straordinario e diventa un lavoro ordinario, perfettamente integrato con la routine lavorativa quotidiana/settimanale, allora è possibile mantenere gli ambienti puliti, ordinati e liberi dalla polvere, senza necessità di organizzare attività straordinarie di pulizia che sono costose e spesso rallentano (se non bloccano) delle normali attività.

Insomma, rendere piacevole la pulizia non è un bene sono per gli operatori che se ne occupano, ma ha notevoli vantaggi per tutta l’azienda.

Per rendere le pulizie un’attività ordinaria, non più straordinaria, MP-HT consiglia il METODO NORDICO:

1- Scegli una spazzatrice compatta e agile per pulire velocemente e con efficacia anche in spazi angusti.
2- Anziché pulire raramente con delle operazioni straordinarie, organizzati in modo che le operazioni di pulizia diventino quasi quotidiane.
3- Se lo spazio di lavoro è molto ampio, suddividilo in zone da pulire una per volta.
4- L’importante è che diventi un lavoro regolare: questo permetterà di usare spazzatrici veloci e agili, fatte per abbattere i costi di acquisto e di manutenzione.
5- Punta ad avere uno spazio di lavoro ordinato e pulito, senza residui che intralcino il corretto svolgimento dell’attività lavorativa.

Eliminerai il problema della polvere salvaguardando la salute di dipendenti e collaboratori, proteggendo anche i macchinari industriali e godendoti un ambiente dignitoso.

WIND ANT E4H: nuova spazzatrice uomo a bordo con Can-bus nell’impianto elettrico

Un’altra delle altre novità che MP-HT porterà a Interclean è WIND ANT E4H: una nuova spazzatrice uomo a bordo compatta, maneggevole, ideale per la pulizia dei grandi centri logistici, dei parcheggi interni, interrati ed esterni e tutti i piazzali dove possono essere presenti ostacoli, dossi, rampe e salite.
Tra le novità tecnologiche installate su questa macchina possiamo anticipare l’utilizzo del sistema CAN-bus all’impianto elettrico.

Il Controller Area Network (CAN-bus) è un protocollo di comunicazione seriale. Consente a diversi componenti elettronici di comunicare tra loro all’interno di un sistema, senza la necessità di un computer centrale. È ampiamente utilizzato nell’industria automobilistica, ma trova applicazione anche in altri settori, tra cui la pulizia professionale.
Nei macchinari per la pulizia professionale, il sistema CAN-bus può essere impiegato per collegare e coordinare diversi dispositivi elettronici, come motori, sensori, display e sistemi di controllo. Ciò consente una maggiore efficienza operativa, una migliore gestione delle risorse e una riduzione dei cavi e dei collegamenti fisici.

I vantaggi nell’uso del sistema CAN-bus nei macchinari per la pulizia professionale

Comunicazione efficiente: il CAN-bus consente una comunicazione rapida e affidabile tra i vari componenti, ottimizzando le prestazioni complessive.

Semplicità di cablaggio: il sistema CAN-bus richiede meno cablaggio rispetto ad altri metodi di collegamento. Ciò riduce il disordine e semplifica l’installazione e la manutenzione del sistema.

Affidabilità: il protocollo CAN-bus è progettato per essere robusto e resistente alle interferenze elettromagnetiche. È dunque adatto negli ambienti gravosi dove operano i macchinari per la pulizia.

Diagnostica avanzata: attraverso la trasmissione di dati diagnostici da parte dei vari componenti, il CAN-bus consente di monitorare e diagnosticare facilmente problemi o guasti.

Aggiornamenti e espandibilità: grazie alla sua natura digitale, il sistema CAN-bus può essere facilmente aggiornato o espanso per integrare nuove funzionalità o dispositivi senza dover apportare modifiche significative all’infrastruttura esistente.

Complessivamente, l’implementazione del sistema CAN-bus nei macchinari per la pulizia professionale contribuisce a migliorare l’efficienza operativa, la maneggevolezza e l’affidabilità del sistema, offrendo così un valore aggiunto agli operatori e agli utenti finali.

Anche in questo caso vediamo come MP-HT ha utilizzato la sua tecnologia per portare delle evoluzioni in grado di migliorare l’usabilità e la sostenibilità della macchina, a vantaggio della salute dell’operatore.

Un’evoluzione umanocentrica che vuole migliorare il mondo in cui viviamo nella sua totalità

In un’azienda familiare come MP-HT, dove il continuo confronto è necessario per mantenere un equilibrio costante, l’attenzione ai bisogni delle persone e alle nuove esigenze della società in continuo cambiamento sono naturali.

In MP-HT infatti le persone sono al centro, sia i collaboratori che gli utilizzatori.

Per saperne di più su MP-HT leggi anche: La scuderia delle spazzatrici progetta il futuro autonomo, elettrico e sostenibile