Un nuovo evento a Fiera Milano nel 2025 per completare l'offerta di ISSA PULIRE e rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione. Conferenza stampa di presentazione al Pirellone con il CEO di ISSA PULIRE Network Toni D'Andrea e il vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia Giacomo Cosentino.

Clicca qui per iscriverti al canale Whatsapp di TCE Magazine

ISSA PULIRE raddoppia: il 2025 si prospetta come un anno di enorme importanza per la fiera, supportato anche dal numero di conferme ricevute dagli espositori che avevano partecipato nel 2023. Durante la campagna di rebooking, è stato registrato un tasso di consenso superiore al 70%. È in quest’ottica che nasce il progetto ISSA PULIRE TECH, uno spin-off dell’evento principale che integra l’offerta già consolidata con la partecipazione di nuovi espositori che rappresentano il comparto dei componenti, delle parti di ricambio e degli accessori. L’obiettivo è completare l’offerta di macchine, attrezzature, prodotti chimici e carta ed estendere il perimetro del progetto a segmenti più specifici del mercato del cleaning. In tal modo, rappresenta un luogo di rinnovato interesse e opportunità di business sia per i fabbricanti che per i distributori e gli utilizzatori finali.

Stamattina, mercoledì 3 aprileISSA PULIRE TECH ha avuto il suo battesimo con la conferenza stampa di presentazione dell’evento nella Sala Gonfalone del Grattacielo Pirelli, sede della Regione Lombardia.

Che cos’è ISSA PULIRE TECH

ISSA PULIRE TECH, che si terrà contemporaneamente alla fiera ISSA PULIRE dal 27 al 29 maggio 2025 a Fiera Milano, sarà ospitato nel padiglione 16, adiacente ai padiglioni 8 e 12, già occupati nella scorsa edizione, e collegato al primo attraverso un tunnel pedonale. L’offerta merceologica è rivolta a tutte le imprese nazionali e internazionali che operano nel settore della componentistica, dei ricambi e degli accessori, il cui utilizzo è legato al mondo della pulizia professionale, della sanificazione e della disinfestazione.

ISSA PULIRE, da oltre 40 anni, rappresenta il contenitore nel quale il comparto della pulizia professionale, sanificazione e disinfestazione si presenta e si confronta a livello internazionale con grande consenso e larga partecipazione. Il formato, approdato nel 2023 a Fiera Milano, si compone di una sezione espositiva che accoglie quasi 400 espositori ospitati su una superficie di quasi 15.000 metri quadrati netti e di un’offerta formativa caratterizzata da workshopconvegni e incontri istituzionali. Durante i tre giorni di fiera, sono stati realizzati 40 eventi con oltre 100 relatori internazionali. Nel 2023ISSA PULIRE ha contato 20.058 visitatori totali, di cui il 33,45% stranieri (con distribuzione geografica dei visitatori esteri: Europa 72%Americhe 6%Asia 13%Africa 8% e Oceania 1%). ISSA PULIRE si presenta al mondo dei servizi integrati e facility management come l’appuntamento più importante al quale partecipare e nel quale condividere esperienze di eccellenza, unitamente a nuovi scenari e una nuova offerta tecnologica.

Cosentino: “C’è voglia di fare, concretezza da valorizzare”

L’apparato fieristico è importante per noi e strategico per tutta la Lombardia, e Fiera Milano è un fiore all’occhiello – così Giacomo Cosentino, vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia, ha aperto la conferenza stampa tenutasi al Pirellone – Ben vengano nuove idee a complemento di ISSA PULIRE, una fiera ormai consolidata. Il settore del cleaning è vivace, e nel 2023 sono rimasto colpito dalla qualità di espositori e visitatori. Sosteniamo iniziative che contribuiscono al dinamismo e alla vivacità della Lombardia in uno dei poli fieristici tra i più importanti in Europa. Un progetto come questo testimonia la voglia di fare, e la concretezza è da valorizzare”. paolo eterno

Fiera Milano offre servizi, competenza e un quartiere all’avanguardia – aggiunge Paolo Eterno, Hosted Exhibitions Manager di Fiera Milano – Con ISSA PULIRE c’è un legame forte, nel 2025 sarà una vetrina per il green cleaning, la sostenibilità e la digitalizzazione che per noi sono pilastri che sostengono il nostro pieno industriale”.

ISSA PULIRE: Milano, una scommessa vinta che guarda al futuro

Il grattacielo Pirelli rappresenta un punto di riferimento importante per me, prima come studente di architettura e adesso come persona, ci dà l’idea della dimensione metropolitana di Milano – esordisce dal palco della Sala Gonfalone Toni D’AndreaCEO di ISSA PULIRE Network – Che cosa ci ha portato a prenderci questo impegno e a fare questa scommessa? ISSA PULIRE, la fiera che rappresenta efficacemente il mondo del cleaning, è il nostro pilastro su cui basare questo rischio. Il trasferimento a Milano ha confermato la sua importanza e l’efficacia del suo raggio d’azione. Nell’edizione 2023Milano è stata una certezza: abbiamo incrementato sia la superficie espositiva che il numero di visitatori ed espositori. A Fiera Milano, possiamo continuare a crescere senza limiti di spazio. La possibilità di integrare nuove idee e soggetti, come l’espansione in altri settori e l’integrazione del pest control e del facility management nel 2023, è una parte essenziale della nostra strategia. Abbiamo anche cercato di sincronizzare la nostra fiera con altri eventi per creare contaminazioni e sinergie positive. Ad esempio, nel 2023, grazie a Tuttofood, abbiamo registrato 2.500 visitatori in più che altrimenti non avrebbero partecipato“.

ISSA PULIRE TECH, la nuova fiera dedicata con focus sui fornitori di componentistica per l’industria del cleaning

La scelta strategica di Milano come location ideale per ISSA PULIRE TECH conferma la sua importanza. “Nel 2025, è prevista la condivisione con INTRALOGISTICA ITALIA E IPAK-IMA MILANO – continua D’Andrea – A differenza di un qualsiasi “anno 0” di una fiera, ISSA PULIRE TECH può già contare su 20.000 visitatori che ci hanno raggiunto nel 2023. Nel 2025, prevediamo un aumento ancora maggiore, soprattutto perché l’Asia aveva ancora delle restrizioni un anno fa. ISSA PULIRE TECH è un progetto che arricchisce l’offerta merceologica. Fino ad ora, i protagonisti della fiera sono stati i fabbricanti di macchine e attrezzature. Tuttavia, nella filiera c’è un soggetto che li precede: coloro dai quali acquistano i materiali per costruire le macchine. Le componenti elettroniche, meccaniche e plastiche diventano parte integrante della fiera. Attualmente, la Cina è il grande produttore di questi componenti, detenendo il 70% del mercato, mentre in Europa primeggia la Turchia”.

ISSA PULIRE TECH tra integrazione e globalizzazione

Il processo di globalizzazione è ormai compiuto, ma l’integrazione rimane un obiettivo da raggiungere. “ISSA PULIRE TECH mira a integrare un’offerta che è già in uno stato avanzato di crescita, ma che necessita ancora di completamento – conclude il CEO di ISSA PULIRE Network – Gli attori coinvolti sono rappresentati dagli espositori, che possono essere fabbricanti o distributori, e dagli utilizzatori finali. Tuttavia, esiste una quota di fabbricanti su cui non si è mai assunto il rischio di investire. Al contrario, con i fabbricanti di componenti c’è un grande margine di opportunità. La fiera si espande attraverso strumenti e bacini di utenza: gli interlocutori non saranno prevalentemente italiani. Per creare un senso di appartenenza, gli stand avranno uguale misura e gli stessi colori. A ISSA PULIRE, c’erano già fabbricanti di componenti che potrebbero eventualmente spostarsi nel padiglione 16. L’espansione prevede l’aggiunta di un terzo padiglione, il quale contribuirà ad aumentare il valore degli espositori. L’obiettivo di ISSA PULIRE TECH è che, prima o poi, questa fiera possa viaggiare da sola, trasferendosi negli anni pari per offrire una visibilità doppia”.