cunei fermaruota

Abbiamo parlato diverse volte di quanto sia delicato il momento del carico/scarico merci e, di conseguenza, quanto sia importante l’affidabilità della banchina, delle aperture e delle rampe.
Ci sono però degli altri elementi che possono essere determinanti nel mantenere la sicurezza durante queste operazioni, tra questi ci sono i cunei fermaruota per camion.

I cunei fermaruota sono dispositivi di sicurezza indispensabili per garantire la stabilità dei veicoli durante le operazioni di carico e scarico merci. Il loro utilizzo previene il movimento involontario dei mezzi e le conseguenze che ne possono derivare: collisioni, incidenti, schiacciamento.
Tra i principali rischi presenti nelle banchine di carico infatti, oltre alle cadute dalla rampa e all’inciampo o scivolamento a terra, c’è anche il rischio di investimento e schiacciamento di persone durante le manovre di accostamento dei camion, per movimenti involontari del mezzo. I cunei impediscono proprio questo movimento involontario.

Funzionalità e caratteristiche dei cunei fermaruota

I cunei fermaruota vengono posizionati nelle ruote del camion per impedire che si muovano, garantendone la stabilità. Sono realizzati in materiali resistenti ed elastici come gomma, caucciù, plastica, acciaio, ma anche ghisa… e sono disponibili in diverse forme e dimensioni per adattarsi a differenti tipi di camion e ruote.
I cunei in gomma sono resistenti ai raggi UV, non si rovinano con sale, oli e benzina che possono esserci nel suolo e nelle ruote.
Quelli in plastica sono leggeri, quindi facili da spostare e posizionare.
I fermaruota in acciaio sono resistenti alle sostanze chimiche, quindi adatti anche nel trasporto di merci pericolose.

Questi dispositivi non vengono utilizzato sono nei camion, ma anche su camper, rimorchi, trattori e così via… ogni volta che è necessario impedire che il veicolo si sposti accidentalmente, sia durante le operazioni di carico/scarico/manutenzione, ma anche in caso di sosta in pendenza o su superfici particolarmente scivolose, come in condizioni di freddo o gelo.

Tipologie di cunei fermaruota

  • Cunei fissi: la forma più semplice e versatile, adatti a diverse tipologie di camion
  • Cunei regolabili: dotati di un sistema di regolazione che permette di adattarli a ruote di diverse dimensioni
  • Cunei con indicatore di pendenza: per una maggiore sicurezza su terreni sconnessi
  • Cunei con segnalazione luminosa: per una maggiore visibilità in condizioni di scarsa illuminazione. Per renderli più visibili, spesso i cunei vengono realizzati in colorazioni come il giallo o il rosso
  • Cunei con ruote: per una maggiore facilità di posizionamento e rimozione

Sicurezza e affidabilità dei cunei fermaruota

L’utilizzo di cunei fermaruota è fondamentale per la sicurezza degli operatori e per la prevenzione di incidenti durante le operazioni di carico e scarico. È importante scegliere cunei di alta qualità e certificati, in grado di sopportare il peso del camion e di resistere alle intemperie.

Come scegliere il cuneo fermaruota

La scelta del cuneo fermaruota più adatto dipende da diversi fattori:

Peso del camion

I cunei devono essere in grado di sopportare il peso del veicolo

Dimensione degli pneumatici

cunei possono essere di diverse dimensioni. Mentre la larghezza deve corrispondere più o meno a quella della ruota, l’altezza consigliata per il cuneo giusto corrisponde a circa il 25% del diametro della ruota.

Tipo di terreno

I cunei in gomma sono più adatti per terreni sconnessi, mentre quelli in acciaio o plastica sono più adatti per superfici lisce

Frequenza di utilizzo

Se i cunei vengono utilizzati frequentemente, è consigliabile scegliere modelli robusti e resistenti.

Manutenzione

Per mantenere la sicurezza e l’efficacia di questi dispositivi è importante che vengano regolarmente ispezionati e puliti. È meglio non usare i cunei in caso presentino crepe o cedimenti nella struttura perché potrebbe esserne compromessa l’efficacia.

Normativa e sicurezza

Le procedure standard prevedono l’utilizzo dei dispositivi ferma ruota.
La procedura ideale prevede che il conducente del mezzo, dopo che gli è stata comunicata la banchina riservata al suo camion, indietreggi verso essa e una volta aperti gli sportelli parcheggi il veicolo perpendicolarmente rispetto alla porta designata, inserisca il freno a mano e spenga il motore. A questo punto avviene il posizionamento dei cunei per bloccare le ruote.

Anche il Codice della Strada cita l’uso dei cunei fermaruota per i veicoli di massa complessiva massima, a pieno carico, superiore a 3,5 t.
Inoltre, i veicoli che trasportano merci pericolose, devono avere i blocca ruote nell’equipaggiamento normale.

Per approfondire:

Una nuova generazione di bloccatir