Le macchine per la pulizia autonome non sostituiscono i lavoratori, ma li affiancano, liberandoli da compiti ripetitivi e permettendo loro di concentrarsi su attività di maggior valore. La formazione diventa centrale per sfruttare al meglio le potenzialità di questa tecnologia innovativa.

Clicca qui per iscriverti al canale Whatsapp di TCE Magazine

I robot stanno avendo un grande impatto sul settore delle pulizie, ma forse non nel modo in cui pensi. Piuttosto che sostituire i dipendenti, le macchine per la pulizia autonome stanno massimizzando la produttività, aumentando l’affidabilità e migliorando le competenze del personale delle pulizie.

Le macchine per la pulizia robotizzate possono svolgere compiti ripetitivi e laboriosi come la pulizia del pavimento, lasciando i dipendenti liberi di concentrarsi su lavori di alto valore che richiedono l’intervento di un umano. Questi dipendenti possono apprezzare l’opportunità di utilizzare macchine per la pulizia robotizzate, il che può aumentare la soddisfazione del lavoro e le competenze. Inoltre, l’utilizzo di macchine robotizzate può aiutare a ridurre al minimo le perdite derivanti da assenteismo dei dipendenti, alto turnover e incidenti con le attrezzature. Sebbene i vantaggi delle macchine per la pulizia autonome siano molteplici, le macchine potrebbero non essere adatte a tutti. Ecco alcune domande da porsi se stai pensando alla robotica.

Ho la giusta applicazione e le giuste aspettative per le macchine autonome?

I robot mobili autonomi (AMR) sono più efficienti e appropriati per ampi spazi aperti che vengono puliti per almeno tre ore al giorno (negozi al dettaglio, istruzione, assistenza sanitaria, centri di distribuzione, ecc.), cinque giorni a settimana. Le lavapavimenti automatiche possono essere addestrate a pulire percorsi multipli per edificio e navigare attorno a oggetti fissi. Inoltre, grazie a funzionalità di sicurezza avanzate, questi robot mobili eviteranno pendenze e discese oltre a evitare qualsiasi nuova modifica presente nell’ambiente.

Quanto è ben posizionato il partner per migliorare la tecnologia man mano che la robotica cambia?

La robotica nel settore delle pulizie è in continua evoluzione. I produttori stanno lavorando per realizzare macchine e software che soddisfino esigenze diverse. Quando si considerano i partner, cercare un’azienda con una lunga storia nel settore delle pulizie, oltre alle competenze e alle risorse per aggiornare il software, al fine di migliorare le prestazioni e la funzionalità. È fondamentale collaborare con un produttore in grado di fornire assistenza diretta su una piattaforma autonoma per evitare lunghi ritardi e/o tempi di inattività.

Una volta arrivata la macchina, con quanta rapidità possiamo utilizzarla?

Una volta arrivato l’AMR, può essere utilizzato in pochi minuti. Senza alcuna programmazione esterna necessaria, la macchina può imparare un percorso o percorsi autonomi ed essere funzionante senza operatore poco dopo il suo arrivo.

Chi formerà il mio staff?

È importante collaborare con un produttore che fornisca formazione e supporto all’implementazione per garantire un corretto utilizzo robotico. Questo può spesso includere assistenza alla mappatura dell’edificio e un abbinamento semplificato del percorso (collegamento dei percorsi) per supportare una struttura completamente pulita. La formazione dovrebbe inoltre supportare la conoscenza del personale in merito alla generazione di rapporti e alle mappe di calore generate automaticamente con questa tecnologia di pulizia.

Quali impatti avrà l’utilizzo di robot pulitori sul mio personale addetto alle pulizie?

Piuttosto che sostituire i dipendenti, i robot lavorano in tandem con le squadre di pulizia. I dipendenti dovranno preparare le aree per le macchine per la pulizia robotizzate spostando i tappetini e, in alcuni casi, pre-spazzando il pavimento. Inoltre, mentre l’AMR sta pulendo le aree del pavimento duro, il team di pulizia può portare fuori la spazzatura, disinfettare i punti di contatto, pulire le finestre, pulire i bordi e svolgere ulteriori attività che sono fondamentali per supportare un ambiente pulito e sicuro.

Le macchine per la pulizia robotizzate stanno cambiando il settore delle pulizie, ma non sono adatte a tutte le situazioni. Assicurati di ricercare le capacità e le limitazioni delle macchine per la pulizia autonome per assicurarti che siano adatte alla tua struttura.

Leggi anche:

Robot lavapavimenti autonomi: il futuro della pulizia efficiente e sostenibile