5 miti da sfatare (e 3 consigli utili) sulla pulizia dei pavimenti

Nel mondo del cleaning ognuno ha le sue abitudini, magari basate su consigli tramandati, ci sono prodotti preferiti, metodi specifici, tempi e riti precisi.

La pulizia però, soprattutto quella industriale e professionale, non è solo questione di opinioni o “trucchi” casalinghi. Si tratta di una vera e propria scienza, con regole e principi ben definiti che garantiscono risultati ottimali in termini di igiene, sicurezza e rispetto dell’ambiente.

La pulizia dei pavimenti, in particolare nelle aziende e nei luoghi pubblici, impatta sulla sicurezza delle persone e sull’efficienza delle attività che, in questi luoghi, vengono svolte.

Ecco perché è bene prendere sul serio il floorcare e abbandonare tutte quelle procedure obsolete e inefficaci, in favore di un approccio più innovativo e scientifico.

Leggi anche: Che cosa rende la pulizia sempre più hi-tech

Anche nella pulizia dei pavimenti ci sono falsi miti da sfatare, ne abbiamo raccolti 5.

5 miti da sfatare sulla pulizia dei pavimenti

Più fa schiuma, più pulisce

La schiuma, nella maggior parte dei casi, è solo un effetto estetico e non ha un vero legame con l’efficacia pulente del detergente.
È meglio privilegiare prodotti concentrati da diluire in acqua per ottenere una pulizia ottimale. Inoltre una minore presenza di schiuma aiuta anche a ridurre l’utilizzo di acqua che serve per rimuoverla, ottenendo così un considerevole risparmio idrico che fa bene all’ambiente e all’economia dell’azienda.

L’acqua calda pulisce meglio

Dipende sia dal tipo di sporco che dal tipo di superficie. L’acqua calda può addirittura fissare lo sporco (pensiamo ad esempio alle macchie di materiale organico) e danneggiare alcune superfici.
Per molti pavimenti è sufficiente l’azione meccanica di spazzole e acqua tiepida o fredda.

Scottare elimina i germi

L’acqua bollente può uccidere alcuni germi, ma non tutti. Inoltre, può rovinare la superficie del pavimento, oltre a determinare un elevato rischio di ustioni e bruciature per le persone. Per una disinfezione efficace, è meglio utilizzare un prodotto disinfettante specifico per pavimenti oppure i vaporizzatori.

La scopa è sufficiente per la pulizia quotidiana

La scopa rimuove solo lo sporco superficiale, mentre la polvere e i detriti più fini rimangono intrappolati tra le mattonelle e i tappeti, oppure vagano nell’aria pronte a ridepositarsi.
Per una pulizia profonda è necessario anche aspirare regolarmente il pavimento.

Tutte le macchine per pulire e tutti i detergenti sono uguali

Esistono tante soluzioni per la pulizia dei pavimento, meccaniche, elettriche, autonome… così come esistono molti detergenti diversi.

Ci sono soluzioni specifiche per ogni tipo di pavimento e sporco. Trovare quelle giuste aiuta ad ottenere risultati migliori e a proteggere la superficie del pavimento.

3 consigli sulla pulizia dei pavimenti

Per abbandonare abitudini obsolete e costruire una routine di cleaning più innovativa è importante definire bene le proprie esigenze e rivolgersi a dei professionisti per scegliere i sistemi più adatti.

Da dove iniziare? Ecco 3 consigli bonus da cui partire:

Individua la tua frequenza di pulizia dei pavimenti

Non c’è una frequenza standard, in alcune aziende bisogna pulire i pavimenti a ciclo continuo, in altre basta a giorni alterni… La frequenza di pulizia dipende dal tipo di pavimento, dal transito di merci, mezzi e persone, dalla tipologia di attività che vengono svolte.

È importante individuare quella più adatta alle nostre esigenze.

Passare l’aspiratore regolarmente è fondamentale

Aspirare permette di rimuove lo sporco, la polvere e i detriti che, oltre ad accumularsi, possono anche graffiare il pavimento o interferire con il buon funzionamento dell’operatività quotidiana.

Asciugare i pavimenti correttamente

Lasciare le superfici bagnate può favorire la crescita di muffa e batteri, oltre che causare incidenti da scivolamento.

Quando si lavano le superfici è importante assicurarsi che vengano asciugate rapidamente. Se il ciclo dell’aria non è sufficiente, è bene valutare l’utilizzo di una macchina lavasciuga pavimenti.