Il futuro del mercato dei carrelli elevatori è caratterizzato dall'automazione, dall'elettrificazione e dalla crescente adozione di sistemi telematici. Queste tendenze offrono opportunità significative per OEM, fornitori di telematica aftermarket e fornitori di robotica.

Secondo uno studio della società di intelligence tecnologica globale ABI Research, le spedizioni di carrelli elevatori industriali autonomi raddoppieranno tra il 2024 e il 2025 in Nord America e Europa. Lo studio di ABI Research analizza il periodo dal 2024 al 2030, prevedendo un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 53,7% nel periodo di studio. Lo studio ABI rileva inoltre che il mercato dei carrelli elevatori industriali sta registrando anche un forte investimento in elettrificazione, automazione e implementazione di sistemi telematici.

Automazione per la movimentazione dei pallet

Le operazioni di prelievo pallet sono state in ritardo quando si tratta di automazione, con la maggior parte dell’automazione dei magazzini che si presenta sotto forma di Robot Mobili Autonomi (AMR) di dimensioni più piccole e Sistemi automatici di stoccaggio e recupero (ASRS) per il prelievo di casse e articoli. Ciò è dovuto principalmente alla maggiore complessità e ai problemi di sicurezza associati ai requisiti di movimentazione di pallet pesanti. Tuttavia, sempre più aziende stanno ora esplorando come ottimizzare le loro flotte di carrelli elevatori industriali attraverso una migliore gestione aggiungendo sistemi telematici e valutando modelli autonomi per determinati compiti.

Produttori e nuovi concorrenti nel mercato

La maggior parte dei produttori di attrezzature originali (OEM) stanno lanciando sul mercato i propri carrelli elevatori industriali automatizzati. Questi vengono sfidati da fornitori di robotica dedicati. Si prevede che la crescente adozione cannibalizzerà le spedizioni di carrelli elevatori industriali standard a medio termine, con l’effetto più pronunciato in Nord America e Europa, ha aggiunto l’azienda.

Telematica per la gestione della flotta

Il desiderio di una migliore gestione della flotta sta anche alimentando un continuo aumento dell’adozione di sistemi telematici per carrelli elevatori industriali, spiega ABI Research. La necessità di tracciare e analizzare i movimenti, garantire la sicurezza dei lavoratori e orchestrare flotte miste vedrà crescere notevolmente le spedizioni di sistemi telematici in questa parte del mercato.

Conclusioni e previsioni

Una forza lavoro in calo nei contesti industriali sta costringendo le aziende a prendere in considerazione l’adozione di carrelli elevatori industriali automatizzati per condurre attività ripetitive di stoccaggio e movimentazione, come lo scarico/carico dei rimorchi e lo spostamento di pallet da una parte all’altra di un magazzino. Le flotte diventeranno un mix crescente di automazione e operazione manuale insieme a un crescente investimento in sistemi telematici per supportare la sicurezza e la gestione. Ci sono importanti opportunità per tutti e tre i lati del mercato (OEM, telematica aftermarket e fornitori di robotica) con diverse partnership e nuovi player previsti nei prossimi anni.

Questi risultati provengono dal rapporto di ABI Research “Industrial Lift Truck Market: Key Trends and Expanding Automation“. Questo rapporto fa parte del servizio di ricerca “Supply Chain Management and Logistics” dell’azienda.

Leggi anche:

Ripresa del mercato globale dei carrelli elevatori: previsti 3 milioni di unità entro il 2032